18 settembre 2006

FRAGOLONI E ALIENI

BY ANNUCCI

Cari Fioi,
quest’oggi vorrei parlarvi della mia bella pianta di fragole.
Finalmente, dopo primavera ed estate, la poverina è riuscita a buttare fuori qualche fiorellino che si è prontamente trasformato in succulente fragolone pronte a finire nella mia bella panza!
Dico finalmente perché, la povera malcapitata, è finita più volte nelle grinfie del mio obeso gatto Tripoli (in realtà non è un gatto ma un abitante del pianeta Grassunia, i cui abitanti per una straordinaria coincidenza intergalattica sono uguali identici ai nostri gatti e odiano a morte le piante di fragole).

Il Grassopode, Tripoli nella fattispecie, è riuscito per ben tre volte a recidere i fiorellini con un morso, fino a che abbiamo avuto la brillante idea di comprare una piantina di erba gatta aliena per distrarlo.
Lo strafatto Tripoli ha cominciato ad ignorare quindi la mia piantina e io ho potuto finalmente goderne i frutti. La prima fragola è maturata settimana scorsa, l’ho messa con orgoglio su un piatto di portata e, da mogliettina premurosa quale sono, l’ho divisa in due per farla mangiare anche al mio topo.

La fragola era buona anche se per la mia impazienza l’ho staccata un paio di giorni in anticipo ed era un pochettino aspra, ma non tanto.
Ero anche un pò triste perché gli altri fiori non si decidevano a trasformarsi in fragole, oppure rimanevano fragolette verdi e striminziate per giorni, al ché il mio topo mi ha spiegato che affinché le altre fragole maturino bisogna staccare quella centrale del “mazzetto di maggio” e cioè quella che corrisponde alla gemma apicale (ovviamente mi sta dettando il topo altrimenti non avrei avuto la minima idea dei termini da usare).
Questo perché la gemma apicale produce un enzima che inibisce la crescita di quelle laterali, quindi eliminandola le altre crescono più rigogliose. Contenti della lezione di agronomia?

Tripoli il grassopode strafatto di erba gatta aliena

16 commenti:

cat ha detto...

prova a strafarlo con l'"erba gatta" (si si quella del gatto con gli stivali!) leggi Nepeta mussinii, o altre qualità di Nepeta, aggià, ma forse, come alieno, non ne subirà l'attrazione fatale

lapiccolacuoca ha detto...

qui si sta sempre meglio quando ci si akkultura e se qualcuno passa info sulla coltivazione diretta si sta ancora più accorti.
linkate alla voce 'le cuoche d'oltreoceano' (che non so quante siete ma pare due

Annina ha detto...

Pare che anche la valeriana sia molto efficace per strafare il tuo grassopode alieno. Non ne conosco però gli effetti nei dettagli e non vorrei ti ritrovassi un gatto alieno simil-cocainomane... Di certo so che sull'uomo erba gatta e valeriana hanno effetto rilassante.

sophia ha detto...

ma ... ma ... siete fantastiche!

annucci ha detto...

Anche l'ulivo ha degli strani effetti sui gatti. sul mio grassopode non saprei ma credo che proverò a procurarmi dell'ulivo-alieno!!

lajules ha detto...

Il mio gatto Oliver (alieno anch'esso, e da un buco nero di pura follia) amava rosicchiare i cactus spinosi. Io mi sono comportata da mamma permissiva anni '70 e gli ho dato le chiavi di casa e l'uso esclusivo della camera da letto. Il risultato e' stato deludente. Erba gatta sui denti: ecco quello che ci vuole con Tripoli! Questi grassopodi alieni devono imparare come si sta sulla Terra, altrimenti che cavolo di rapporti invieranno al loro pianeta coi loro baffetti?

Cat: nuovo look? Solenne e guardiniero: bene cosi'.
Sophia: Grazie mille!! E torna quando vuoi!

Annina ha detto...

Povero Oliver!
Scommetto che gli è mancata l'educazione della mamma gatta aliena: se i gattini vengono separati da lei prima dei tre mesi, l'educazione non gliela insegni più!

annucci ha detto...

Lajules credo che il mio grassopode si tenga in continuo contatto con il suo pianeta attraverso i suoi occhietti. Infatti spiano il nostro pianeta attraverso dei monitor dove viene trasmesso cò che Tripoli vede. Devono pensare che la terra sia solo casa mia e il mio giardino!

cat ha detto...

a proposito di alieni, andate nel blog del cavoletto, scorrete sui suoi links preferiti, andate in muffinfilm e godetevi il secondo filmato! i miei due mostri ormai sanno le battute a memoria, un po' strano come corso di inglese, ma almeno non moriranno di fame e sapranno ordinare muffin di tutti i gusti, saluti golosi cat

franisia ha detto...

A proposito di questo post, complimenti ad Anucci per la creatività surreale che piace molto anche ai mariti americani che capiscono l'italiano. I grassopedi sono dappertutto, non fatevi ingannare. Un giorno sono qui e poi se ne tornano sul loro pianeta....sigh!

arma ha detto...

Simpatico il tuo grassopode. Pure dalle mie parti ce n'è uno - che non è mio. L'erba gatta ormai è sui 10 cm e ancora non l'ha degnata di uno sguardo. Sarà...

Annina ha detto...

Mi hanno anche detto che sui grassopodi minorenni (pare assodato ormai che sono tra noi), ovvero minori di tre mesi, l'erba gatta non ha effetto. Così per una minoranza di grassopodi adulti. Ma... e le fragole? Nessuno le degna più di un commento?

franisia ha detto...

le fragole son rosse, i mirtilli sono blu, datemi una zappa che ne pianto di più.

lajules ha detto...

Non so che dire sulle fragole, se non che sono il frutto piu' mal interpretato di sempre. Tutte le cose "al gusto fragola" hanno un gusto loro che non ricorda neanche vagamente quello del frutto vero. E poi esiste il colore di capelli "biondo fragola" che, se mi premettete, e' tutto meno che rosso acceso.

L'altra cosa che posso dire e' che la mia torta di nozze (comprata in America a scatola chiusa, costata un casino, e ovviamente u-renda) era decorata con dei fragoloni grossi come un pugno (giuro). Cat, tu che sei "giardinetto", che ne dici? Secondo me i fragoloni erano un esperimento genetico. Magari se pianti quelli, Annucci, il tuo grassopode sara' talmente traumatizzato che non mettera' piu' zampetta in giardino.

annucci ha detto...

L'aroma di fragola per le carmelle &co. è ricavato da un truciolato di legno di una pianta australiana che mischiato ad acqua e ad altri ingedienti da quel sapore.
Dicono che tutte le fragole coltivate al mondo ogni anno non basterebbero a coprire il fabbisogno di tale aroma.

papapolpo ha detto...

se gentilmente voleste evitare di voler infarcire il mio gatto grassopode di droghe mi fareste un grosso e grasso favore, poichè è gia abbastanza difficile vivere con due alieni in casa figuriamoci con due alieni fattoni!