17 novembre 2006

SCEGLI LA TUA MORTE

DI LAJULES

So che nessuno di voi vuole sentire l’ennesima banalita’ del genere “gli Stati Uniti sono la patria dell’eccesso”, eppure questa ultima trovata americana ha ridefinito il mio concetto di eccesso. Una bettola dell’Arizona si sta facendo il nome per gli hamburger piu’ calorici della storia. Il nome della bettola? L’Heart Attack Grill, dove un hamburger ammonta a 8000 calorie (il Quadruple Bypass Burger). La pietanza e’ cosi’ omicida, nei suoi mille strati di manzo agli ormoni, formaggio segreto e salsa gusto, che il cliente puo’ richedere di essere scortato all’uscita in sedia a rotelle. Se il cuore del cliente pagante non fosse poi abbastanza sotto sforzo, l’addetta alla sedia a rotelle e’ una bonona in vari costumi avanzati dagli sketch di Benny Hill. Insomma, una donna semi-intelligente, all’Heart Attack Grill, avrebbe un infarto ancora prima di ordinare.



Questo hamburger ammonta a 4 Natalidai miei parenti
(senza domande suuna mia futura progenie, pero'.)

Quando ho saputo di quest’ennesimo schiaffo al buon gusto ho prima riso, e poi ho pensato alla Grande Abbuffata. Li’ cibo, amore e morte erano mostrati nei lati tragici, malinconici e grotteschi. C’era eleganza nell’intestino che scoppiava, amore nelle ricette decadenti di cacciagione ripiena, dolcezza nei momenti di silenzio e nelle parolacce. Forse l’Heart Attack Grill e’ l’alternativa moderna alla grandiosa Grande Abbuffata, l’addio sbeffeggiante del turbo-capitalismo in picchiata libera…

Non so, ma qualsiasi cosa voglia dire, l’anima dell’America non sta messa troppo bene. La nostra come sta?


Le ragazze sono tutte specializzate in
cardiochirurgia, ma lavorano per il minimo sindacale.
Un ennesimo esempio di malasanita'.

9 commenti:

Annina ha detto...

Ricordo una storia di Carl Barks in cui Qui (o Quo, o Qua) fabbricava un panino delle dimensioni dell’Heart Attack Grill. Inaddentabile. Non a caso Barks, secondo me, con i suoi paperi faceva grande satira di costume sull'America.

papapolpo ha detto...

le papere non hanno i denti!!!!
Walt Disney gli mette le camicie ma non i pantaloni ed i denti, gli da la parola ma non i denti, la capacità di riprodursi agamicamente (sono tutti zii o zia ma nessuno papa o mamma) ma non i denti.
Quindi che sia un panino di Heart attack Grill o un camogli all'autogrill un papero non può addentarlo al massimo abbeccarlo.

Annina ha detto...

Dici che si dice "abbeccarlo"? Veramente pensavo ai miei denti, ho una sublussazione della mandibola e se spalanco troppo la bocca mi rimane aperta (raccapricciante, no? Per fortuna è raro e con un colpetto si sistema). Perciò ogni volta che vedo certi panini mi sento molto a disagio, per immedesimazione. Il che mi mette al riparo da rischi cardiovascolari.

papapolpo ha detto...

certo che dico che si dice!!!! sai quante volte mi hanno detto che si dice? almeno Dieci.
Mi spiace per la tua mandibola ma ti conviene non dire "con un colpetto si sistema" troppo fraintendibile!
Ma almeno il cuore è a posto!!!
Viva the infrè e olio cuore!

Annina ha detto...

Niente paura, ho problemi solo dal dentista e quando sbadiglio vigorosamente e sono stesa di lato.
Ma non si dice anche: "Abbecchiamoci stasera al solito posto"?.

papapolpo ha detto...

lo dicono i piccioni in piazza duomo a milano o in piazza san marco a venezia.!!!

lajules ha detto...

"Ah, ti ho abbeccato!" e' anche la frase del cornuto che scopre di esserlo. A Venezia "cornuto" si dice "becco" e quindi il cerchio si chiude.

I commenti di questo post sono TUTTI, chiaramente, sotto gli effetti allucinogeni di un Quadruple Bypass Burger.

cat ha detto...

se dovessi scegliere di suicidarmi col cibo...dunque fammi pensare..si, credo che mi mangerei tipo 200 bomboloni fritti romagnoli, seguiti da svariate torte tra le più caloriche per finire con un sottilissimo cioccolatino alla menta! (ti ricorda qualcosa?)saluti colesterolici cat

lajules ha detto...

Sempre benvenuti i riferimenti ai Monty Python, che noi personalmente veneriamo.