13 agosto 2012

IL TEMPO VOLA... O PRECIPITA NEL VUOTO?

DI LAJULES

Iniziamo con una banalità. Com'è vero che il tempo sembra non passare mai quando ci si annoia, e come vola via invece quando ci si diverte. E la gioventù? Quelli sì che erano anni felici: adesso la vita sembra passare in un lampo...


OK, basta altrimenti vomito! Però, questi cliché corrispondo a verità, e lo sappiamo bene tutti. Ebbene, oggi Dead Chef vuole terrorizzarvi a morte con un fatto orrendo e sconvolgente. Insomma, se state per addormentarvi, spegnete il computer adesso e ci rivediamo domani mattina. Avrete bisogno di tutta la luce di una bella giornata estiva per digerire quello che sto per dirvi.

Secondo uno studio dell'Università di Cincinnati, condotto negli anni '70*, è proprio vero che la vita accelera più invecchiamo. Infatti, lo studio determina che a 20 abbiamo già vissuto il 50% della nostra esistenza e a 40 stiamo già al 71%. Insomma, possiamo anche arrivare a 120 anni, ma è scientificamente provato che la vita come la percepiamo è cortissima. E per noi italiani, mezza esistenza finisce che non abbiamo né casa né lavoro né fidanzato/a.

...

Ho letto di questo studio spaventoso nella splendida rubrica del Guardian, "This column will change your life" di Oliver Burkeman, dove vengono commentate le idee più interessanti della psicologia moderna e della pseudo-psicologia da edicola dei libri di self-help. L'articolo lo trovate qui.** Per diversi minuti, sono rimasta praticamente in apnea a guardare il vuoto, o meglio, quella manciata di giorni che mi aspettano ora che ho completato per sempre la mia esistenza produttiva. E io che progettavo un altro viaggio in Giappone, un cambio di carriera, un corso di oboe!

Fortunatamente, il buon Burkeman ci fornisce anche l'antidoto alla velocità sconsiderata della nostra vita adulta. Pensate che la risposta sia il divertimento? Non proprio (anche perché se c'è una cosa fondamentale del divertimento è che non può essere forzato). Sentite qui: l'unica vera maniera di fermare il tempo è continuare a imparare cose nuove. L'attenzione che impieghiamo quando impariamo rallenta il tempo, lo dilata. Non pensate però a quegli eterni pomeriggi impiegati a studiare per l'esame di maturità. Pensate a una vacanza (o un trasferimento, se siete come me) in un posto nuovo, o a quando avete incontrato degli amici nuovi, o a quando vi siete innamorati. Insomma, pensate a tutte quelle volte in cui avete dovuto abbandonare le vostre abitudini e concentrarvi qualcosa/qualcuno di nuovo.

Io intanto penso a questo ultimo anno e mezzo in compagnia del mio bambino. Sono stati mesi bellissimi ma anche terrificanti, in cui ho dovuto imparare una miriade di nozioni ma anche a concentrarmi come mai prima. E se mi guardo indietro, non mi sembra così incredibile che Mr. Pudding abbia già un anno e mezzo. Anzi, mi sembra assurdo che non sia già in giro in macchina! Che dire... Questo è il bello di cominciare da neomamma completamente incompetente: avevo tutto da imparare.




*Vabbé, io non ne ero a conoscenza, scusate!
**OK, anche l'articolo è datato, ma che volete che vi dica? Io questo l'ho letto nella raccolta Help!: How to Become Slightly Happier and Get a Bit More Done.

2 commenti:

Francesca ha detto...

Per chi come me ha gia' vissuto almeno 3 vite nei primi 39 anni della mia vita, fermarsi un po' per prendere fiato con il mio bimbo non mi ha fatto male. Adesso pero' vado ad imparare qualcosa di nuovo, perche' mia madre ha detto che i migliori anni della sua vita sono stati quelli dai 40 ai 55. Evviva.

Annina ha detto...

Io il segreto per fermare il tempo lo conoscevo già, altro che libri di self help! E' un segreto semplicissimo che appresi da ragazzina in vacanza, quando mi trovai a constatare che tre giorni di assenza da casa mi sembravano un mese. Da allora l'ho applicato rigorosamente, ma devo avvertirvi di un effetto collaterale: a 36 anni le coronarie non sono più robuste come a 20 ed il terrore del precariato nel quale mi sono bellamente infilata a forza di cambiare lavoro, per non parlare di quello derivante dalle rivoluzioni amorose, le sta mettendo a dura prova...