07 marzo 2012

GIAPPONE MON AMOUR/3

DI ANNUCCI


Cari Fioi,

mi riaggancio ad un mio post nel lontano 2008 per parlarvi ancora di caramelle giapponesi.

Sono stata introdotta nel fantastico mondo dei dolciumi giapponesi da mia sorella Franisia. Quando abitava a Los Angeles si recava nei supermercati di Tokyo Town per acquistare caramelle, cioccolatini e biscotti nipponici per poi mandarmi dei succulenti pacchi pieni di queste meraviglie.
Da allora sono una delle cose di cui più mi piace fare incetta quando mi reco in Giappone, dove questi prodotti sono noti più per la bellezza degli incarti, delle vere e proprie opere d'arte nel campo delle “pimpinate”*, che per il prodotto in se, il cui gusto, diciamocelo, per noi occidentali è piuttosto  improponibile. Infatti vantano accostamenti alquanto azzardati come mirtillo, gazzosa, cioccolato alla fragola, crem caramel e yogurt...insomma, 'na vera zozzeria!

D'altronde si sa che i giapponesi mettono una cura quasi maniacale nelle confezioni. quando si compra qualcosa in un negozio è una delizia vedere commesse impegnarsi tra carte, sacchetti e nastrini, riuscendo il più delle volte a farti un pacchetto che è ancora meglio di quello che hai comprato. L'altro giorno a Milano sono stata in un negozio aperto da una giapponese per comprare un paio di guanti da mettere sul momento e ho dovuto aspettare mezz'ora che me li incartasse e un'altra mezz'ora per scartarli e metterli.

Comunque, come dicevo, queste confezioni sono talmente belle che buttarle via una volta consumato il prodotto all'interno è un vero peccato!
Ed infatti io le conservo tutte dentro in barattoli di vetro che poi dispongo in giro per casa!
Alcune di loro non sono mai state aperte, oppure aperte e richiuse alla bene e meglio e sono li da almeno 10 anni! Se qualcuno avesse il fegato di assaggiarne qualcuna mi faccia sapere e provvederò a mandarvene un pacchettino! (scherzo sono li e non si toccano! hihihi).

Ma eccovi qui una carrellata delle mie preferite:

 

Questa meraviglia è un pacchetto di chewing gum alla fragola ed il simpatico orsetto sopra si chiama "Rilakkuma". E' un personaggio molto poplare in Giappone! 
 Nota di civilià giapponese: in quasi tutti pacchetti di chewing gum c'è un pratico blocchetto di cartine dove avvolgere le gomme masticate prima di buttarle, onde evitare che si attacchino alle scarpe di innocenti passanti. Oppure presumo servano a non farle attaccare ai cestini dell'immondizia, visto che in Giappone nessuno getterebbe una gomma masticata a terra! Mah!

Ecco qui sotto delle scatolette di caramelline multi-uso. Dopo aver consumato le caramelle puoi ritagliare la confezione e crearti un mazzo di carte! Certo sono studiate per le manine di un quattrenne ma ci si adatta!


 
 Lecca Lecca di cioccolato alla fragola !!! mai avuto il coraggio di assaggiarli, ma quanto belli sono?

Aaaaaaah le mitiche gomme Puccho dai mille pazzi gusti! Fragola e yogurt (o magari panna, chissà), mirtillo e gassosa! E c'è pure Hello Kitty guest star!


Queste deliziose scatoline contenevano biscotti. Troppo belle per gettarle io le riciliclo come contenitori di piccoli gioielli, bottoni ed oggettini vari.

Questa non so perchè è sempre stata una delle mie preferite! la confezione, s'intende! Le caramelle dentro erano u-rende!

Ed eccola qui Hello Kitty, la regina incontrastata delle pimpinate! Caramelle al mais, devo dire che non sono male!

Anpanman è un personaggio dedicato ai bambini molto piccoli. Si tratta di una compagnia di panini con la faccia. Qui sponsorizzano dolciumi, nel secondo caso vitaminizzati! Ma perchè in Italia le caramelle vitaminiche non sono altrettanto belle??


Si ok non è un dolce ma non potevo non condividere questa bottiglietta d'acqua a forma di Doraemon!

 Ed infine ecco i barattoli dove le conservo:

 


 Alla prossima con il mio reportage su Hong Kong!

* mio termine per definire i personaggi giapponesi che popolano una serie di inutilissimi oggetti (es. hello kitty & friends)

3 commenti:

lajules ha detto...

Yeeee! Annucci, bentorne'!!!
Stupenda la tua raccolta di caramelle e dolciumi giapponesi. Forse la migliore e' la bottiglia a forma di Doraemon, ma tu sai che sono una fan di Anpanman. Forza Panino!

Annina ha detto...

Annucci, la lingua italiana ti è per sempre debitrice del termine "pimpinate"!

annucci ha detto...

si ma solo per quello direi, visto che sono riuscita a scrivere "giaponese". Refuso..vado a correggere